• Stolorow, Atwood, 1992

    Un ambiente in cui la realtà percettiva del paziente non è minacciata incoraggia quest’ultimo a sviluppare e ad ampliare la propria capacità di autoriflessione

  • Stolorow, Atwood, 1992

    Paziente e terapeuta sono accomunati dall’obiettivo di fare sì che l’universo soggettivo del paziente progressivamente si dispieghi, si chiarisca, si trasformi

  • Kohut, 1959

    A fondamento di un’alleanza terapeutica sta l’impegno dell’analista tentare di comprendere il significato degli stati affettivi del paziente, ponendosi sempre in una prospettiva che sia interna e non esterna alla soggettività del paziente

  • Stolorow, Atwood, 1992

    La capacità di vivere i propri affetti come fenomeni mentali (cioè come sentimenti) anziché soltanto come fenomeni corporei dipende dalla presenza di un contesto facilitante intersoggettivo

  • Bromberg, 2006

    Compito dell’analista è aiutare il paziente a vivere e collegare i suoi stati del Sé, così da restituirgli la sensazione di “chi egli sia”

  • Bromberg, 2006

    Non trattiamo i pazienti per curarli da qualcosa che è stato fatto loro nel passato; piuttosto, speriamo di curarli da ciò che tutt’ora fanno a se stessi (e agli altri) nel tentativo di far fronte a tutto ciò che è stato fatto loro in passato


processo di conoscenza tra il paziente ed il consulente mirato ad un inquadramento del disagio

tipo di intervento che risulta particolarmente utile nei momenti di “crisi” più vari

Psicoterapia individuale, di coppia, familiare ad orientamento psicoanalitico relazionale


Libri
Il Mulino
Cosa ci fa restare insieme?
La teoria dell'attacamento e gli esiti della relazione di coppia.
Visualizza le pubblicazioni


Articolo su riviste estere
European Psychologist
The role of generalized and specific states of mind: adjustment of couples following childbirth in an italian sample.

L’orientamento teorico
La Dott.ssa Castellano lavora in linea con i principi della Psicoanalisi Relazione, della Psicologia Psicoanalitica del Sé e della Teoria Intersoggettiva. Nel modello psicoanalitico relazionale, la “specificità dell’esperienza soggetti va nel rapporto terapeutico” è in primo piano nel consentire l’accesso ad una conoscenza dell’essere umano che non sarebbe possibile in altri modi (Bacal, 1998)...
Leggi tutto





Nell'ambito di una assidua collaborazione con importanti Centri Universitari, Centri di Ricerca ed Istituti di Formazione, sono pensati i Seminari Clinici per professionisti del settore, con...
Leggi tutto




Gli interventi di gruppo prevedono la formazione di piccoli gruppi di lavoro su temi specifici, che hanno una finalità prevalentemente informativa, educativa, di condivisione ‘tra pari’ (si tratta cioè di gruppi omogenei, che vivono una stessa condizione di vita) e di sostegno.
Leggi tutto

Tipi di interventi